Follow Me

Close
emily By
  1. Bicerin

    Il Bicerin era la bevanda preferita di Cavour, creata nel 1763 nell’omonimo bar di Torino è una cioccolata calda guarnita con crema al latte dolce e caffè espresso.
    Caffè Al Bicerin, Piazza della Consolata 5 Torino

  2. La Nuvola

    viene così chiamato il soffice pandoro di Ghigo, ricoperto da una crema di burro ed una nuvola di zucchero a velo. Si trova solo nel periodo di Natale, negli altri mesi invernali vi consigliamo la sua famosa cioccolata calda fondente con panna montata.
    Ghiro Via Po 52 Torino

  3. La Torta Novecento (di Ivrea)

    dolce creato nella pasticceria Bertinotti di Ivrea a fine 800 per celebrare l’arrivo del nuovo secolo. Realizzata con pandispagna al cioccolato e farcita da una leggerissima e soffice crema al cioccolato è una delizia per il palato. La sua ricetta, brevettata e segretissima, la rende unica e, parola di una golosa, da assaggiare.
    Pasticceria Balla, Corso Re Umberto 16, Ivrea

  4. La torta al cioccolato di Pfatish

    detta anche Torta Assabese, creata subito dopo l’expo del 1884 di Torino, termine coniato per rendere omaggio a un gruppo di persone di colore provenienti dalla baia di Assab. E’ una torta squisita tutta al cioccolato, ricoperta da sfoglie sottilissime.
    Pasticceria Pfasish Via Sacchi 42 Torino

  5. Lo Zabaione

    Inventato proprio nella città Sabauda, è una crema di tuorlo d’uovo, zucchero e marsala. Il suo nome deriva dal Santo Protettore dei pasticceriSan Pasquale Baylon, al quale, in età medioevale essi dedicarono l’invenzione di questa crema chiamandola Sanbaylone (zabaione). Solitamente abbinato ai classici Savoiardi anch’essi creati presso la Corte dei Duchi di Savoia.
    caffè Fiorio, Via Po 8, Torino
    Caffè Al Bicerin, Piazza della Consolata 5, Torino

 

crema-zabaione-coppa-biscotti-savoiardi_dettaglio_ricette_slider_grande3

 

Ricordiamo anche che il primo cioccolatino della storia è stato creato proprio a Torino, che ne vanta una produzione di altissima qualità. Non dimenticatevi di assaggiarne uno! (leggi qui l’articolo sulle 10 migliori cioccolatierie di Torino)

emily By

il periodo ideale per visitare Torino, eletta tra le 15 città italiane da vedere in autunno.

Torino è sempre bella, ma da novembre a gennaio di più, l’autunno con le sue foglie colora i parchi e il lungo Po’, iniziative e spettacoli rendono questo periodo il migliore per visitare la città. Vi diamo qualche consiglio per scoprire la nostra città.

1.Luci d’Artista

vistare torino

Nel periodo Natalizio la città si trasforma, assumendo un fascino particolare, tutte le principali vie sono illuminate con opere d’artista davvero suggestive. Una passeggiata serale per le vie del centro è l’ideale.
Perché non fermarsi anche a prendere un’aperitivo? Vi consigliamo Smile Tree in Piazza della Consolata (zona 3 galli) dove potrete degustare dei cocktail d’autore, insoliti ed originali e Vermut Anselmo nel quartiere bhomenien di Torino: San Salvario. L’antica casa di produzione dell’omonimo liquore vi immergerà in un’atmosfera anni 20.

2.Piazza Castello

albero-torino

Cuore della città è adornata da un gigantesco albero di luce di 18 metri e sarà teatro di numerosi spettacoli, dal circo di strada, alla magia, alla musica. Oltre ad una visita a Palazzo Madama vi consigliamo di sorseggiare una caffè in un posto davvero unico, la caffetteria di Palazzo Reale, situata lontana dagli sguardi della folla, nasconde un’atmosfera d’antan tra porcellane e argenteria Sabauda costruite nelle boiserie d’epoca.

3.Il presepe al Borgo Medievale

presepe_Luzzati_al_Borgo_Medievale

Un luogo di per se già suggestivo di Torino, il Borgo Medievale costruito per un’expo, ospiterà il presepe del Maestro Emanuele Luzzati, se vi trovate da quelle parti potreste fermarvi per un pranzetto in riva al fiume al ristorante l’Idrovolante.

4.La casa di Babbo Natale

Una gita fuori porta davvero carina per addentrarsi nello spirito Natalizio e per conoscere le meravigliose colline piemontesi è quella della visita al paese di Govone e al suo Castello. Per tutto il mese, fino al 6 gennaio diventa teatro di tantissime iniziative dalla casa di Babbo Natale a molteplici spettacoli e musical accompagnati da degustazioni di prodotti tipici.

Leggete qui il nostro articolo per maggiori informazioni e per prenotare la visita, c’è sempre tantissima affluenza!

casa di babbo natale torino

5.Torino Magica

E’ un tour che si svolge alla scoperta dei luoghi magici ed esoterici della città durante tutto l’anno, ma nel periodo Natalizio si arricchisce. Molte sono i luoghi ed i sotterranei con un’alone di mistero e altrettante le leggende da scoprire. Un’idea diversa per scoprire la città. Per info e prenotazioni clicca qui. Il costo è di 22€ a persona. Giorni disponibili:Domenica 6 Dicembre
Lunedì 7 Dicembre,Mercoledì 23 Dicembre,Domenica 27 Dicembre,Lunedì 28 Di
cembre,Mercoledì 30 Dicembre,Venerdì 1 Gennaio,Martedì 5 Gennaio.

torino magica

 

6.Approfittare dei Musei Gratis la prima domenica del mese

Domenica 6 dicembre, e domenica 3 gennaio potete approfittare dell’iniziativa promossa dalla Regione Piemonte per visitare tutti gli innumerevoli musei gratuitamente. Vi consigliamo il recentemente ristrutturato Museo Egizio, il nuovissimo Mao e la spettacolare mostra di Monet alla GAM 

musei torino

7.Shopping nelle botteghe artigiane

Molteplici sono le attività d’eccellenza artigiana a Torino, realtà di nicchia, spesso sparse per viuzze laterali alle principali, ma di ottima qualità. Potrete trovare delle idee originali per i vostri acquisti natalizi, per un souvenir… sarà bello rispondere alla domanda “che bello, ma dove l’hai comprato? ” rispondere: a TORINO!
Ecco un’elenco dettagliato delle migliori bottega da visitare: mini guida ai luoghi della moda torinese

botteghe artigiane torino

8. Pattinare sul ghiaccio sulle piste olimpioniche

Ben due sono le strutture olimpioniche di pattinaggio su ghiaccio a Torino, potrebbe essere carino organizzare un pomeriggio per la gioia dei bambini e per il divertimento di tutti. Potete recarvi o al Palavela in Via Ventimiglia 145 o Palaghiaccio Tazzoli in Via San Remo 67

Foto Daniele Solavaggione:FESTA DI HALLOWEEN SUL GHIACCIO AL PALAVELA

Foto Daniele Solavaggione:FESTA DI HALLOWEEN SUL GHIACCIO AL PALAVELA

9. degustare cioccolato come nel paese delle meraviglie

Dal 22 al 29 Novembre si tiene CiocolaTO, Kermesse dedicata al cioccolato Made in Italy. Svariate sono le iniziative per scoprire la città da un punto di vista culinario.
Torino Golosa Tour
Un itinerario nel centro storico della Città per raccontare la storia del Piemonte più antico e gustare le “golosità” nate in quell’epoca tra nobiltà e popolo tra aneddoti, storia e curiosità!
Un percorso alla scoperta dei segreti dei “Maestri del Gusto” tra storia ed enogastronomia: dal cioccolato al gelato passando dalla curiosa leggenda dei grissini un itinerario “goloso” da non perdere nel mese di CioccolaTò!
Tutti i sabati di novembre dalle 14.30 alle 17.00 – durata 2 ore e 30 minuti 7 novembre, 14 novembre, 21 novembre, 28 novembre. Acquista qui i tuoi biglietti
CHOCOBUS CitySightseeing
Ammira gli scorci insoliti e affascinanti della città a bordo del bus panoramico!
Sarai conquistato e coccolato dalla dolcezza del cioccolato!
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 16.00 con partenza da Piazza Castello Acquista qui i tuoi biglietti

enogastronomia_cioccolato(1)

10. Partecipa alla Merenda Reale

Ogni week end dell’anno, in alcuni dei più bei caffè storici del centro città o nelle caffetterie all’interno di alcune Residenze Reali del Piemonte gusta la Merenda Reale® secondo la tradizione del ‘700 a base di cioccolata calda oppure con il tipico Bicerin dell’ ‘800, Garibaldi e parisien, chifel e democratic, biciolan e pan gindru sono solo alcuni dei nomi delle nuove specialità dolci nate in quell’epoca per accompagnare al meglio la nuova bevanda.
Sarà un’occasione per unire al turismo una dolce pausa merenda. A partire da 10,00 €, senza prenotazione nei locali aderenti.

MERENDA REALE DEL 700′

La Merenda Reale in versione settecentesca prevede una prima portata con la somministrazione di cioccolata calda secondo la ricetta originale (cioccolato fondente sciolto in acqua) in abbinamento ai biscotti della tradizione da intingere denominati “bagnati” ed una seconda portata con specialità al cioccolato denominati “diablottini” (piccoli cioccolatini di cacao fondente) e torroncini.

DOVE: Caffè Reale di Palazzo Reale , Caffetteria del Castello di Rivoli, Caffè degli argenti presso Reggia di Venaria (per l’ingresso alla caffetteria degli argenti è però necessario pagare il biglietto d’ ingresso della reggia)

TARIFFE: € 10,00 a persona

MERENDA REALE DELL’ 800′

La Merenda Reale in versione ottocentesca prevede una prima portata con somministrazione della bevanda calda a base di cioccolata,caffè e crema di latte denominata Bicerin in abbinamento ai biscotti della tradizione da intingere denominati “bagnati” ed una seconda portata con specialità al cioccolato (cri cri e gianduiotto) e nocciolini di Chivasso.

DOVE: Caffé Elena, Gelateria Pepino dal 1884, Neuv Caval d’Brons, Caffè San Carlo eTorrefazione Moderna (chiusa a novembre di domenica).

TARIFFE: € 12,00 a persona

merenda_reale

Sei un turista? Acquista La Torino+Piemonte Card

Il modo più pratico ed economico di visitare gratuitamente i più importanti musei della città, di ottenere sconti su servizi turistici di Torino, visite guidate, eventi teatrali e concerti in tutto il Piemonte!
Disponibile nelle versioni da 1, 2, 3 e 5 giorni, a partire da 23,00 €, e in più la speciale Torino+Piemonte Card Junior riservata agli under 18, a soli 15,00 €. Acquista qui la tua card 

 

 

emily By

E’ sempre l’ora della granita, per colazione come da vera usanza siciliana, per un pranzo rinfrescante o la sera come fresca coccola post cena. L’importante è abbinarla ad una buona brioches e ad una nuovola di morbida panna montata.

Il segreto per una granita DOC sta nella ricetta, ma sopratutto negli ingredienti,sono semplici ma devono essere naturali e freschi, questo fa la differenza.

Da asporto, seduti o dentro la brioche, ogni metodo va bene, basta sapere dove andare.

Vi diamo quindi la nostra classifica dei posti dove provarla in una TOP 5 tutta da provare e da  gustare

 

Le migliori granite di Torino le trovate da:

 

1. TORRE Corso Regio Parco 28A Torino
In assoluto la migliore granita di Torino, ottima la mandorla e il pistacchio.

 

la migliore granita di torino TORRE

 

 

2. IL SICULO Via San Quintino 31H Torino centro
Il locale lascia un po’ desiderare, ma la granita è talmente buona che c’è spesso la coda fuori con tanto di numerino da prendere. Ottimi i gusti classici: mandorla e caffè, particolare il gelso e l’anice. Porzioni abbondanti.

il siculo granita Torino

 

 

3. VANILLA Via Palazzo di Città 7B Torino centro
In pieno centro, rinomata per i gusti insoliti e molto vari, si va dal mojito al daiquiri frozen alla fragola, al brachetto passando per la pesca, il gelsomino e il pompelmo rosa. Menzione d’onore per la menta piperita di Pancalieri e per la granita ai fichi.

vanilla granita torino

 

 

4. BELLA SICILIA Corso Dante 77A Torino
La granita prodotta da un siciliano è una garanzia!

granita Torino Bella Sicilia

 

 

3. PASTICCERIA MONGINEVRO Via Monginevro 3c, Torino
Pochi gusti, i classici, ma veramente buoni, sopratutto da provare con la panna.

pasticceria monginevro, granita torino

emily By

I mercatini vintage mi entusiasmano sempre. Innanzi tutto perché credo che il gusto di alcune epoche sia irripetibile e assolutamente affascinante, adoro spulciare nelle bancarelle alla ricerca di qualcosa di particolare, di introvabile, di caro… tante volte affiorano vecchi ricordi della casa di mia nonna, o di foto nel cassetto a cui sono rimasta affezionata.read more

emily By

Ed eccola la nostra TOP5 dedicata alla migliore cioccolata calda di Torino

Al primo accenno di pioggerellina e grigio Torino, scatta in me la voglia di riscaldarmi con una buona cioccolata calda. Torino, con il suo lungo inverno, è la città della cioccolata calda. Le domeniche pomeriggio nei caffè storici sono uno dei migliori ricordi che potete portarvi a casa della nostra città.

Vi offriamo una selezione di posti dove recarvi per riscaldarvi il cuore.

1. CAFFE’ STORICI Sono numerosi i caffè storici di Torino, dove potrete godere di un’ambiente d’altri tempi, con tazze in porcellana inglese ed un servizio impeccabile. Tra le migliori BARATTI& MILANO in Piazza Castello, CAFE’ AL BICERIN in piazza della Consolata 5 (dove potrete degustare una particolare ricetta tipica di Torino: il bicerin a base di caffè espresso, cioccolata e crema di latte nata nel 1763) CAFFE’ SAN CARLO in Piazza San Carlo 156, PLATTI in Corso Vittorio 72,serve un’ottima cioccolata farcita con cointreau e servita con una scorzetta d’arancia. BAR MULASSANO in Piazza Castello 15. GIGHO in Via Po’52, con il suo ambiente un po’ vintage offre una cioccolata con la panna più buona di Torino. Unico neo, si serve al banco…

2. GUIDO GOBINO Via Lagrange 1, mastro cioccolataio riconosciuto a livello internazionale, propone ingredienti di altissima qualità ed un gusto sopraffino, con una leggera spolverata di cannella. Provare per credere…

3. GUIDO CASTAGNA Via Maria Vittoria 27/C, premiato ai Chocolate Award 2013, propone il cioccolato in tutte le sue forme e varianti, tra cui ovviamente un’ottima cioccolata calda. Qui potete trovare anche alcune delle sue ricette

4. ODILLA CHOCOLAT Via Fratelli Carle 38 (Crocetta) paradiso della pralina di cioccolato alla francese, con ben 112 diverse varianti, offre anche un’ottima cioccolata da degustare nel dehor riscaldato.

5. OLSEN Via Sant Agostino 4, torteria che propone in un ambiente raccolto e molto particolare ogni sorta di dolce, compresa la cioccolata calda.