emily By 

TOP5 Acquistare vintage, tutti i luoghi e i mercatini Torinesi


I mercatini vintage mi entusiasmano sempre. Innanzi tutto perché credo che il gusto di alcune epoche sia irripetibile e assolutamente affascinante, adoro spulciare nelle bancarelle alla ricerca di qualcosa di particolare, di introvabile, di caro… tante volte affiorano vecchi ricordi della casa di mia nonna, o di foto nel cassetto a cui sono rimasta affezionata.

Cerco sia abiti che oggetti da mixare con quello che ho di più moderno, trovo diano sempre un tocco in più. Inoltre non va sottovalutata la qualità di quegli oggetti o di quelle stoffe, che durano nel tempo a sfida dell’attuale consumismo usa e getta.

vintage torino

Piccoli trucchi per saper riconoscere un abito vintage

Innanzi tutto definiamo cos’è un vintage. Non un semplice usato, ma di almeno una ventina di anni prima (non valgono quindi le collezioni di stilisti recenti, come la camicetta Gucci del 2004) ed hanno caratteristiche qualitative superiori agli altri capi o oggetti della stesso periodo. Sono per definizione caratterizzati da un concetto di rarità ed unicità. Se l’oggetto della nostra analisi non possiede tali requisiti si tratta di modernariato o di un semplice usato e deve avere quindi un prezzo adeguato a tale definizione.

Per un’acquisto oculato vi consiglio di fare attenzione ai particolari. Ad esempio i bottoni sono un valido strumento, valutateli per capire se il capo è un’autentico vintage. Ad esempio i bottoni gioiello sono tipici degli anni 60. La madre perla era molto in voga negli anni 50, 60, la plastica ha avuto il suo utilizzo solo nell’era moderna, diciamo da fine anni 70 in poi. Ricordate che gli abiti anni 40 e 50 sono quasi sempre di fattura sartoriale, perché risalgono ad un’epoca precedente la grande industria dell’abbigliamento. Guardate le composizioni delle stoffe. Prima degli anni 50 non veniva quasi usato il sintetico, che invece entra nel mercato con sempre un maggiore utilizzo nel proseguire degli anni. La vernice nelle scarpe e negli accessori e tipica degli anni 60. Le cerniere hanno iniziato ad essere usate tra gli anni 30 e 40 con chiusura sul fianco, mentre dagli anni 50 sono state spostate sul centro dietro. I vestiti anni 20 e 30 sono ormai quasi introvabili, prestate molta attenzione nell’acquistarli e in ogni modo, per un buon acquisto vintage è necessario sapere un po’ di storia del costume e della moda, i principali stilisti, i loro tratti fondamentali ed i colori e le forme dominanti nella varie epoche.

Non necessariamente il vintage dev’essere firmato e di haute couture. Molto spesso nei mercatini si trova un prodotto di fascia più bassa, che ha pur sempre il suo fascino e che può conferirci un certo tono e esporre così una certa personalità. Ad esempio una borsetta a me molto cara,  è un piccolo bauletto rigido di mia nonna in coccodrillo.

Negozi vintage Torino

Magnifica preda. Via Sant’Agostino 38. Abiti Sixties-Eighties solo nuovi ed etichettati. In questo nuovo spazio  oltre alla parte di vendita vi è uno spazio espositivo polivalente, con bar, lounge e negozio vintage.

Epoca. Via San Domenico 45c. Abiti dagli anni 20 agli anni 70, accessori (con al predilezione per i cappelli) e moda uomo.

La Terra delle Donne, via San Domenico 18. Gestito  da un’archeologa e costumista che sa tutto della storia di ogni capo che vende. Vestiti d’epoca dal 700 agli anni 70. Ci sono bellissime borse dagli anni 40 a 70, Prada, Gucci, Ferragamo ad un prezzo equo.

Be Vintage. Via Baretti 31b. Negozio di abiti usati e vintage.

4amfashion showroom. Via Vanviteeli 11 Torino. Abiti usati e vintage.

 

Mercatini vintage Torino

Gran Balon. Ogni seconda domenica del mese. l’occasione giusta per un’intensa giornata tra mobili, tappeti, argenti, cartoline, bijou e indumenti. Vi partecipano circa 200 espositori, in una zona in cui si affacciano anche una quarantina di botteghe e di magazzini con materiali di antiquariato.

Extravaganza. Ogni secondo sabato del mese, in Piazza Carlo Alberto e Via Cesare Battisti.

Mercatino della Gran Madre. Ogni terza domenica del mese. Piazza Gran Madre e Via Vittozzi.

 

emily
emily
About me

EMILY fashion designer appassionata di moda, vi guiderà alla scoperta di eventi insoliti dandovi qualche consiglio sugli outfit che potreste utilizzare

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *